Acli
Adiconsum
Adige
Adoc
Altromercato
Anima
AOI Cooperazione
Arci
CGIL
Cisl
Cittadinanzattiva
Confcooperative
CSVnet
Cvx
Earth Day Italia
Economia e Felicita
ERShub
Fairtrade Italia
Federcasse
Federconsumatori
Fim - Cisl
First
Flaei
Fondazione Ebbene
Fondazione Lanza
Fondazione Sodalitas
Forum Nazionale del Terzo Settore
Impronta Etica
Istituto Maria Ausiliatrice
Kyoto Club
Legacoop
LEGAMBIENTE NAZIONALE
Movimento consumatori
PEFC Italia
Tor vergata
Transparency International
UCID
UIL -Unione Italiana del Lavoro
Unitelma Sapienza
Vita

ProgettoQuid

risposte
42/60

motivazioni risposte
27/40

autovalutazione ottenuta
69

Percentuale di impegno BES

0%75%100%63%69%0%100%50%0%

Percentuale di impegno SDG

90%100%93%100%85%70%70%76%70%100%75%60%67%75%67%72%

Legenda BES e SDG’s

L’azienda e il governo dell’organizzazione
Povertà zeroUguaglianza di genereLavoro dignitoso e crescita economicaIndustria, innovazione e infrastrutturePace, giustizia e istituzioni forti
Vedi dettaglio
Trasparenza dei soci e della provenienza del capitale

5
Motivazione:Tutti i lavoratori sono soci e dunque titolari di una quota associativa

Cultura e sistemi di contrasto all’illegalità e alla corruzione

-1

Strategia di direzione e gestione attenta ai diversi portatori d’interesse/stakeholder

5

Partecipazione e collaborazione dei lavoratori alle scelte strategiche dell’azienda

5
Motivazione:Partecipazione di tutti i lavoratori/soci alla riunione annuale di approvazione del bilancio e organizzazione di una riunione plenaria di aggiornamento ogni 2 mesi con tutti i lavortori/soci

Differenziale tra la retribuzione minima e massima all’interno dell’azienda

5

Le persone e l’ambiente di lavoro
Salute e benessereIstruzione di qualitàUguaglianza di genereLavoro dignitoso e crescita economicaRidurre le diseguaglianzePace, giustizia e istituzioni forti
Vedi dettaglio
Clima di lavoro collaborativo, partecipato e solidale

5
Motivazione:Partecipazione di tutti i soci a incontri bimestrali di aggiornamento e condivisione in orario di lavoro+ partecipazione di tutti a incontri anch’essi bimestrali di convivialità, connettività e condivisione (in pausa pranzo con pranzo offerto o dopo il lavoro con l’organizzazione di attività)

Rispetto della dignità delle lavoratrici e dei lavoratori attraverso la remunerazione equa (in relazione a orario, funzioni svolte e responsabilità assegnate)

5
Motivazione:Assenza di differenza fra salario femminile e maschile

Presenza di una rappresentanza organizzata delle lavoratrici e dei lavoratori

4
Motivazione:Rappresentante dei lavoratori all’interno del Consiglio di amministrazione

Sistema di conciliazione dei tempi di vita/lavoro (opportunità di genere, lavoro agile, ecc.)

5
Motivazione:Lavoro flessibile e/o part-time a disposizione per chi ne necessità, soprattutto per madri sole. Implementazione di progetto denominato ‘Libera-mente’ che fra le varie attività (supporto psicologico, burocratico, alla digitalizzazione) organizza incontri con realtà locali che offrono servizi di supporto alla conciliazione vita lavoro (enti di dopo scuola per ragazzi, centri estivi, ecc)

Sviluppo professionale dei lavoratori, tramite riconoscimento delle competenze e delle esperienze personali

5
Motivazione:Implementazione di percorsi di crescita e sviluppo professionale per giovani lavoratrici e lavoratori tramite percorsi di tirocinio e apprendistato (ad oggi +35) + implementazione di percorsi di mobilità interna con la creazione di percorsi di crescita professionale rivolta donne che in Quid manifestano l’interesse e la potenzialità per crescere e passare a ruoli di A. maggiore professionalizzazione (4 all’anno= e B. maggiore responsabilità (3 all’anno)

I rapporti con i cittadini/consumatori
Salute e benessereIstruzione di qualitàConsumo e produzione responsabiliPace, giustizia e istituzioni forti
Vedi dettaglio
Strumenti di ascolto, dialogo e relazione con i clienti e/o consumatori finali, per comprendere e aumentare la loro soddisfazione, nel rispetto degli altri stakeholders (facilitando il dialogo anche attraverso i canali Web 2.0, i media tradizionali, ecc.)

4
Motivazione:Raccolta di feedback a titolo qualitativo tramite la rete di negozi diretti + assorbimento del feedback giunto tramite i portali social (prevalentemente Instagram e Facebook)

Informazione completa e documentata ai clienti sulla sostenibilità dei prodotti, con attenzione all’intera filiera di approvvigionamento, e dei processi produttivi

5
Motivazione:Comunicazione attivata tramite materiale presente nei negozi con etichette parlanti e divulgazione di informazione tramite i vari portali web

Valorizzazione dei clienti quale stimolo per l’innovazione (partnership con i clienti e co-progettazione di prodotti e servizi)

-1

Modalità efficaci di gestione e risoluzione dei reclami, garantendo una adeguata gestione delle tempistiche di risposta e del grado di soddisfazione

5
Motivazione:Risposta immediata tramite portali social

Per l’impresa B2B, controllo della correttezza delle destinazioni d’uso finale dei prodotti. Per l’impresa B2C, condivisione di informazioni, corrette ed esaustive, sulla sostenibilità socio-ambientale presenti nel packaging dei prodotti.

-1

La catena di fornitura
Povertà zeroSalute e benessereUguaglianza di genereAcqua pulita e igieneEnergia pulita e accessibileLavoro dignitoso e crescita economicaConsumo e produzione responsabili
Vedi dettaglio
Tracciabilità della catena di fornitura

4
Motivazione:Espressa manifestazione della collaborazione con i fornitori sia tramite elenco fornitori sul sito che talvolta tramite la comunicazione condivisa sui prodotti (ad es. i capi Quid creati con materiale fornito da Marzotto riportano la collaborazione su cartiglio ed etichetta)

Attivazione di criteri e procedure, basati anche sulla sostenibilità socio-ambientale, relative alla scelta dei fornitori

5
Motivazione:Reperimento di material tessili tramite fornitori che possano fornirci tessuti in eccedenza e rimanenza di produzione e di conseguenza a ridotto impatto ambientale

Adozione e applicazione di strumenti di monitoraggio del grado di applicazione dei criteri di sostenibilità sociale e ambientale da parte dei propri fornitori

-1

Patti equi e trasparenti per i pagamenti dei fornitori (ad es. contratti di lunga durata, prefinanziamento della produzione, non esclusività di contratto, formazione continua, ecc.)

-1

Rispetto dei principi dell’approvvigionamento equo e solidale per l’acquisto di prodotti grezzi o trasformati

-1

I comportamenti verso l’ambiente naturale
Istruzione di qualitàAcqua pulita e igieneEnergia pulita e accessibileCittà e comunità sostenibiliConsumo e produzione responsabiliAgire per il climaLa vita sott’acquaLa vita sulla terra
Vedi dettaglio
Misure di contrasto al cambiamento climatico, per ridurre le emissioni inquinanti e climalteranti

5
Motivazione:Reperimento di material tessili tramite fornitori che possano fornirci tessuti in eccedenza e rimanenza di produzione e di conseguenza a ridotto impatto ambientale

Approccio di economia circolare attraverso una corretta gestione degli imballi, scarti/rifiuti e riduzione delle materie prime utilizzate

5
Motivazione:Usi di materiali a più ridotto impatto ambientale possibile, sia nl caso dell’eccedenze e rimanenze sia in occasione della creazione di collezioni in edizione limitata utilizzando scarti di produzione (maglieria fatta a partire defilati rigenerati, creazione di fasce per capelli create utilizzando la seta avanzata dalla produzione i collezioni di Vivienne Westwood)

Programmi di riduzione dei consumi energetici e approvvigionamento da fonti rinnovabili

-1

Informazione promossa dall’azienda finalizzata all’educazione dei cittadini al rispetto dell’ambiente

5
Motivazione:Costante interazione con il contesto sociale di riferimento, partecipazione a numerosi eventi di sensibilizzazione su tematiche di responsabilità sociale, sostenibilità ambientale, moda etica e sostenibile ecc. Tale attività avviene in collaborazione con reti locali, nazionali e internazionali che svolgono attività di sensibilizzazione rispetto alle tematiche nominate. Inoltre Quid svolge con regolarità settimanale visite all’interno dell’azienda con studenti di scuole primarie, secondarie e dell’università

Consumo responsabile delle risorse naturali, dell’acqua e della terra/suolo(ove previsto)

-1

I comportamenti verso la comunità locale
Povertà zeroSalute e benessereIstruzione di qualitàIndustria, innovazione e infrastruttureRidurre le diseguaglianzeCittà e comunità sostenibiliConsumo e produzione responsabili
Vedi dettaglio
Apertura e confronto, dell’attività aziendale e delle sue ricadute, con le comunità locali e i cittadini

5
Motivazione:Mantenimento di forti relazioni con la comunità di riferimento sia per attività di sensibilizzazione che per interazione con enti che hanno modo di individuare e segnalare alla cooperativa possibili beneficiari da coinvolgere (lavoratrici e lavoratori che appartengono a categorie svantaggiate o vulnerabili)

Dialogo costante e azioni condivise con gli altri stakeholder del territorio (istituzioni locali, associazioni e altri portatori di interesse)

5
Motivazione:Dialogo costante con enti del mondo accademico e con il mondo del terzo settore per la condivisione di intenti e la ricerca di nuovi beneficiari

Partecipazione e supporto alle politiche di sviluppo del territorio, anche attraverso progetti per la valorizzazione del patrimonio della comunità locale

5
Motivazione:Creazione di rete territoriale con enti del terzo settore e del mondo accademico (rete Impacta) per pilotare progettualità e sperimentare modalità innovative di inserimento lavorativo e di inclusione sociale in Quid da poi trasmettere alla comunità

Promozione e incremento dell’occupazione stabile sul territorio

5
Motivazione:Come da statuto, obiettivo e missione di Quid è quella di creare occupazione per donne e uomini in situazioni di fragilità sociale. Tale attività ha portato a raggiungere in 6 anni c.ca 120 dipendenti, la maggior parte a tempo indeterminato, e che si preveda cresca al ritmo di +10 lavoratori all’anno.

Collaborazione con altre imprese o soggetti del territorio per realizzare la propria mission in logica di rete

5
Motivazione:Vedasi rete Impacta + collaborazione con enti accademici e del terzo settore per avanzamento del progetto, raggiungimento di nuovi beneficiari e sensibilizzazione di future generazioni.