Acli
Adiconsum
Adige
Adoc
Altromercato
Anima
AOI Cooperazione
Arci
CGIL
Cisl
Cittadinanzattiva
Confcooperative
CSVnet
Cvx
Earth Day Italia
Economia e Felicita
ERShub
Fairtrade Italia
Federcasse
Federconsumatori
Fim - Cisl
First
Flaei
Fondazione Ebbene
Fondazione Lanza
Fondazione Sodalitas
Forum Nazionale del Terzo Settore
Impronta Etica
Istituto Maria Ausiliatrice
Kyoto Club
Legacoop
LEGAMBIENTE NAZIONALE
Movimento consumatori
PEFC Italia
Tor vergata
Transparency International
UCID
UIL -Unione Italiana del Lavoro
Unitelma Sapienza
Vita

mariarosaria

risposte
55/60

motivazioni risposte
36/40

autovalutazione ottenuta
91

Percentuale di impegno BES

80%90%97%92%89%80%100%90%100%

Percentuale di impegno SDG

90%100%93%90%93%90%95%92%95%80%100%93%87%85%80%91%

Legenda BES e SDG’s

La Scuola e il governo dell’organizzazione
Lavoro dignitoso e crescita economicaIndustria, innovazione e infrastrutturePace, giustizia e istituzioni forti
Vedi dettaglio
Gestione partecipativa e trasparente sugli investimenti e nella definizione dell’offerta formativa, tenendo in considerazione dei bisogni del territorio

4
Motivazione:http://poninchiaro.istruzione.it/poninchiaro/istituti/tais029008/a-pacinotti/progetti/fse/

Trasparenza negli atti amministrativi

5
Motivazione:L’istituto da sempre ha posto come suo obiettivo principale quello della trasparenza degli atti amministrativi
http://www.pacinottitaranto.gov.it/amministrazione-trasparente.html

Cultura e sistemi di contrasto all’illegalità e alla corruzione

5
Motivazione:http://www.pacinottitaranto.gov.it/documents/Normativa/Trasparenza/PTTI%20programma%20triennale%20trasparenza%20e%20integrita.pdf

Partecipazione e collaborazione dei docenti alla gestione della scuola/università

4
Motivazione:Una buona percentuale di docenti è impegnata nella gestione della scuola ricoprendo incarichi specifici
http://www.pacinottitaranto.gov.it/documents/Documenti%20di%20Istituto/PTOF%20Pacinotti%202016-2019%20rev_2%2026-10-2017.pdfDA da pag 25 a pag 30

Strategia di direzione e gestione attenta ai diversi portatori d’interesse (studenti, docenti, famiglie e comunità)

4
Motivazione:http://www.pacinottitaranto.gov.it/documents/Documenti%20di%20Istituto/PTOF%20Pacinotti%202016-2019%20rev_2%2026-10-2017.pdf Piano dell’offerta formativa da pag 6 a pag 11

Le persone e l’ambiente di lavoro
Salute e benessereIstruzione di qualitàUguaglianza di genereLavoro dignitoso e crescita economicaRidurre le diseguaglianze
Vedi dettaglio
Clima di lavoro collaborativo, partecipato e solidale

5
Motivazione:Il clima interno di lavoro è collaborativoe partecipato. Nell’istituto lavorano diverse commissioni miranti a collaborare in team per il “ benessere “ di tutti Documenti probanti http://www.pacinottitaranto.gov.it/documents/Documenti%20di%20Istituto/PTOF%20Pacinotti%202016-2019%20rev_2%2026-10-2017.pdf PTOF da pag 27 a pag 28

Remunerazione dignitosa rispetto all’orario, alle funzioni svolte e alle responsabilità assegnate e promozione/incremento del lavoro continuativo

5
Motivazione:Gli incarichi vengono assegnati tenendo conto delle competenze del corpo docente e del personale ATA

Presenza di una rappresentanza organizzata dei lavoratori

5
Motivazione:http://www.pacinottitaranto.gov.it/documents/Documenti%20di%20Istituto/CCNL%202016-2018_firmato_12-2-2018.pdf

Attenzione e capacità di risposta ai bisogni formativi dei e delle docenti

5
Motivazione:www.pacinottitaranto.gov.it/documents/Ambito21/Catalogo%20formazione%20ambito21.pdf

Sviluppo professionale dei e delle docenti, tramite riconoscimento delle competenze e delle esperienze personali

5
Motivazione:www.pacinottitaranto.gov.it/documents/Ambito21/Catalogo%20formazione%20ambito21.pdf

I rapporti con gli studenti/famiglie
Salute e benessereIstruzione di qualitàConsumo e produzione responsabiliPace, giustizia e istituzioni forti
Vedi dettaglio
Strumenti di ascolto, dialogo e valutazione con i genitori/famiglie e/o gli studenti, per comprendere e aumentare la loro soddisfazione facilitando il dialogo (anche attraverso i canali Web 2.0, i media tradizionali, …)

5
Motivazione:Presso l’istituto è attivo uno sportello di ascolto

Realizzazione di percorsi di orientamento e accompagnamento delle scelte formative degli studenti volte a favorire lo sviluppo personale e professionale

5
Motivazione:Diversi sono gli incontri con le famiglie, ma soprattutto con gli alunni relativi all’informazione sugli sbocchi possibili dopo il diploma

Valorizzazione delle idee degli studenti e/o delle famiglie finalizzate allo sviluppo delle competenze “soft” (problem solving, public speaking, resilienza e capacità di lavoro di gruppo)

5
Motivazione:Partecipazione degli allievi e del personale a varie attività sul territorio puntando all’innovazione . La scuola a tal proposito è risultato vincitrice nella selezione regionale del PREMIO SCUOLA DIGITALE e dal 4al 6 aprile parteciperà alla selezione nazionale a Genova

Strumenti di ascolto e dialogo sulla soddisfazione degli studenti e/o delle famiglie sulla qualità della struttura e dei servizi a supporto

4
Motivazione:Presso l’istituto è attivo uno sportello di ascolto

La scuola/università stimola la partecipazione delle famiglie alle sue iniziative

4
Motivazione:l’istituto ha organizzato dei progetti rivolti alle famiglie

La catena di fornitura
Povertà zeroSalute e benessereUguaglianza di genereAcqua pulita e igieneEnergia pulita e accessibileLavoro dignitoso e crescita economicaConsumo e produzione responsabili
Vedi dettaglio
Tracciabilità della catena di fornitura relativamente a quanto di competenza dell’autonomia scolastica/universitaria (ad es. mobilità, mensa, distributori e materiale cartaceo/cancelleria)

5
Motivazione:La tracciabilità della catena di fornitura dell’Istituto è visibile nell’Albo Pretorio della Scuola a titolo di esempio si riporta link per una data fornitura
https://www.albipretorionline.com/albopretorioPF3/frontend/atto.xhtml?codcli=SG27150&idtipologia=5733&idatto=239225&archivio=true&pag=1

Attivazione di criteri e procedure di scelta dei fornitori e dei partner, basati sulla sostenibilità socio-ambientale, nel rispetto dei principi equo-solidali

4
Motivazione:Sul

Verifica dell’applicazione dei criteri di sostenibilità sociale e ambientale da parte dei propri fornitori

4
Motivazione:Nei bandi di gara sono presenti i criteri e le procedure di scelta dei fornitori

Patti equi, trasparenti e rispettati per i pagamenti dei fornitori

4
Motivazione:Viene sempre rispettato il principio dell’approvvigionamento equo e solidale come si evince nelle determine prsenti sull’albo pretorio

Rispetto dei principi dell’approvvigionamento equo e solidale per l’acquisto di prodotti alimentari o di cancelleria

4
Motivazione:L’istituto già da qualche anno sviluppa la programmazione in UDA e progetta un’ UDA multidisciplinare con lo sviluppo di un aprova esperta ( compito di realtà) .Tra le tematiche sviluppate abbiamo nelle quarte classi inquinamento di ogni genere e nelle quinte classi fonti di energie alternative

I comportamenti verso l’ambiente naturale
Istruzione di qualitàAcqua pulita e igieneEnergia pulita e accessibileCittà e comunità sostenibiliAgire per il climaLa vita sott’acquaLa vita sulla terra
Vedi dettaglio
Sensibilizzazione al contrasto al cambiamento climatico, per ridurre le emissioni inquinanti e climalteranti

4
Motivazione:L’istituto già da qualche anno sviluppa la programmazione in UDA e progetta un’ UDA multidisciplinare con lo sviluppo di una prova esperta ( compito di realtà) .Tra le tematiche sviluppate abbiamo nelle quinte classi misure di contrasto al cambiamento climatico

Approccio di economia circolare attraverso una corretta gestione degli imballi, scarti/rifiuti e riduzione delle materie prime utilizzate

5
Motivazione:L’istituto già da qualche anno sviluppa la programmazione in UDA e progetta un’ UDA multidisciplinare con lo sviluppo di un aprova esperta ( compito di realtà) .Tra le tematiche sviluppate abbiamo nelle prime classi la corretta gestione dei rifiuti

Programmi di riduzione dei consumi energetici e approvvigionamento da fonti rinnovabili

5
Motivazione:L’istituto segue il programma di riduzione dei consumi energetici : installazione di pannelli fotovoltaici sul tetto della sede centrale e del plesso Fermi

Informazione promossa dalla scuola finalizzata all’educazione degli studenti e/o delle famiglie al rispetto dell’ambiente

4
Motivazione:L’istituto organizza incontri rivolti agli studenti sulle tematiche ambientali:collaborazione con ASL di Taranto convegni sull? Ambiente , incontro con la Capitaneria di porto di Taranto

Consumo responsabile delle risorse naturali

4

I comportamenti verso la comunità locale
Povertà zeroSalute e benessereIstruzione di qualitàIndustria, innovazione e infrastruttureRidurre le diseguaglianzeCittà e comunità sostenibili
Vedi dettaglio
Apertura della scuola/università quale agenzia educativa finalizzata allo sviluppo locale e alla promozione del territorio

5

Realizzazione di politiche ed attività per l’inclusione di tutti i soggetti in condizione di vulnerabilità all’interno della comunità scolastica

5
Motivazione:http://www.pacinottitaranto.gov.it/documents/Documenti%20di%20Istituto/PTOF%20Pacinotti%202016-2019%20rev_2%2026-10-2017.pdf PTOF pag 38-40

Capacità di collaborare con imprese e organizzazioni sostenibili nelle attività scolastiche/universitarie ed extra scolastiche/universitarie

5

Promuovere competenze chiave di cittadinanza ed elementi rivolti all’occupabilità, anche in una logica di conoscenza del territorio

5
Motivazione:L’istituto organizza corsi di formazione per:Sicurezza sui posti di lavoro, Autoimprenditorialità, creazione di start up

Collaborazione con altre scuole/università o soggetti del territorio (enti del terzo settore, imprese e pubblica amministrazione) per realizzare la propria missione educativa in logica di rete (favorendo la creazione di una Comunità Educante)

5
Motivazione:L’istituto ha realizzato diversi reti con le altre scuole , associazioni onlus , imprese , esercenti . A tal proposito fa parte della rete nazionale Scuo@agenda2030 e rete locale Tesori..nei rifiuti. No allo spreco alimentare