fbpx
Acli
Adiconsum
Adige
Adoc
aipec
Altromercato
Anima
AOI Cooperazione
Arci
Banca Etica
CGIL
Circolo MCL - Un Paese per Giovani - APS
Cisl
Cittadinanzattiva
Confcooperative
CSVnet
Cvx
Earth Day Italia
ERShub
Fairtrade Italia
Federcasse
Federconsumatori
Fim - Cisl
First Social Life
Flaei
Fondazione Ebbene
Fondazione Lanza
Fondazione Sodalitas
Forum Nazionale del Terzo Settore
Impronta Etica
Istituto Maria Ausiliatrice
Kyoto Club
Legacoop
LEGAMBIENTE NAZIONALE
Lidia Di Vece
Movimento consumatori
Opera Torinese del Murialdo
PEFC Italia
Tor vergata
Transparency International
UCID
UIL -Unione Italiana del Lavoro
Unitelma Sapienza
Vita

Unconventional Abruzzo

Unconventional Abruzzo è un’app socio-culturale, finalizzata alla scoperta e valorizzazione di luoghi/attività “nascoste” d’Abruzzo. L’obiettivo è far emergere “dal basso” tali tesori promuovendo il coinvolgimento diretto degli utenti verso un modo di fare turismo sostenibile e tramite servizi interattivi che favoriscano una maggiore autoregolazione dei flussi turistici e una maggiore sicurezza sociale e sanitaria per gli utenti. 

Requisiti di sostenibilità

Il progetto è economicamente, socialmente ed ambientatemene sostenibile in quanto consente di: Creare posti di lavoro, Redistribuire la ricchezza, Preservare il patrimonio naturale. parlando di turismo sostenibile impatta positivamente su tutti gli obiettivi di sviluppo sostenibile. Inoltre, il progetto incide positivamente su alcuni indicatori BES: Salute, Istruzione e formazione, Relazioni sociali, Paesaggio e patrimonio culturale, Ambiente.

Il Team

Veronica Casolani

 

Marcella Furcolo

Rossella R. Pisciavino

Cosa fate? Perché? Per chi?
L’app si propone di offrire un servizio di informazione, in modo da agevolare la ripresa economica post-Covid che ha colpito soprattutto le PMI che operano nel settore turistico. L’azienda non ha come obiettivo principale la creazione di profitto, ma indirettamente creare nuovo valore:
– per le imprese, tramite l’incremento del proprio profitto, dovuto all’aumento della clientela;
– per gli utenti, tramite l’acquisizione di valore culturale, grazie alla creazione di network che
favoriscono gli scambi di informazioni;
– per la comunità locale, generando nuovi posti di lavoro; sarà necessario creare nuova
Come lo fate?
Unconventional Abruzzo fornisce alle imprese un potente mezzo di comunicazione in grado di quantificare il valore creato, osservando una maggiore affluenza in luoghi non convenzionali e non frequentati.
Agli utenti viene fornito uno strumento efficiente ed efficace per scoprire nuovi luoghi e attività, che vengono così racchiusi tutti in un unico tool, con la possibilità di organizzare un proprio itinerario.
Come guadagnate?
L’obiettivo prioritario non è l’ottenimento di un profitto, ma sarà necessario ottenere dei ricavi per poter svolgere l’attività aziendale. I ricavi verranno generati grazie al pagamento da parte delle imprese di una quota fissa mensile, che avverrà tramite versamento in c/c.
Altre fonti di ricavo sono rappresentate da contributi e/o donazioni da parte di PA, eventuali associazioni ed organizzazioni che hanno interesse a supportare progetti di valorizzazione del proprio territorio. Ulteriori funzionalità speciali che l’app fornisce agli utenti saranno a pagamento, rappresentando ulteriore fonte di ricavo.
Chi siete?
Il team è composto da tre componenti laureate in Economia Aziendale Magistrale – Eco Management :
Veronica Casolani, laureata in Economia e Informatica per l’impresa, supervisionerà gli aspetti tecnici legati alla realizzazione dell’applicazione e le relazioni con i fornitori.
Marcella Furcolo, laureata in Economia e Commercio, supervisionerà dei contenuti dell’app e le relazioni con i clienti.
Rossella R. Pisciavino, laureata in Economia e Commercio, si occuperà degli aspetti amministrativi.
Vantaggio Competitivo
Nel mercato di riferimento non è presente uno strumento che racchiuda tutte le proposte che la regione offre, ma ci si limita ad App settoriali (es. percorsi di trekking, sagre, …). è emerso che la maggior parte delle persone che vivono in Abruzzo, conoscono appena la propria regione e vorrebbero uno strumento di informazione completo che permetta loro di scoprirlo. L’App si propone di creare una community in cui gli utenti possono scambiare informazioni e condividere interessi.
Risorse e Partner
Le risorse chiave necessarie per fornire la proposta di valore sono hardware, software e internet.
I partner più importanti sono:
– la PA, perché riveste un ruolo importantissimo nella valorizzazione del territorio;
– associazioni ed enti non profit che si occupano di promuovere il territorio;
– imprese del territorio che condividono gli obiettivi di sostenibilità aziendali.
L’azienda, da questi, riceve risorse finanziare indispensabili per porre in essere le attività aziendali per lo sviluppo del territorio.
Piano Economico Finanziario
Il principale costo da sostenere è dato dai costi per la realizzazione dell’applicazione mobile e eventuali costi aggiuntivi per diritti.
Ulteriori costi sono:
– di manutenzione dell’App
– Costi di R&S
– Costi amministrativi (inclusi diritti d’autore e consulenza fiscale)
– salari e stipendi da corrispondere ai collaboratori
– Costi di pubblicità e marketing
I flussi in entrata sotto forma di contributi e donazioni saranno utilizzati per coprire i costi di realizzazione e manutenzione dell’App anche nel tempo, secondo una logica di miglioramento continuo; altri flussi di ricavo saranno:
– Pagamento da parte delle imprese di una quota fissa mensile
– Altri fonti di ricavi (es. Commissioni del 2% per pagamenti tramite App)
gli altri costi saranno coperti dagli altri flussi in entrata.
Timing
L’App è rivolta in una fase preliminare, ai giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, senza figli, che vogliono scoprire le bellezze della regione Abruzzo. In una fase avanzata di sviluppo, ci si rivolgerà a più destinatari, inserendo specifiche categorie, che soddisfino particolari bisogni. I primi destinatari sono gli utenti che, come mostrato da un questionario somministrato, sentono la mancanza di uno strumento di questo tipo e sono quindi interessati ad utilizzare un’applicazione per scoprire l’Abruzzo.

Altre idee dalla Community