Prepararsi al Futuro

Il progetto Prepararsi al Futuro prevede un ciclo di incontri laboratoriali gratuiti sulla Nuova Economia e l’Innovazione Sociale, dove grazie alla testimonianza di imprenditori e organizzazioni che hanno scelto la sostenibilità come motore della propria realtà, gli studenti potranno toccare con mano cosa significa “fare sostenibilità”.
Il progetto fornisce agli studenti gli strumenti necessari all’analisi e comprensione del proprio contesto socio-economico, rilevandone bisogni e opportunità. Sulla base di quanto emergerà da questa analisi, sarà data agli studenti l’opportunità di progettare un piano di sviluppo economico, sociale e/o ambientale che potrà essere candidato al Premio Prepararsi al Futuro, nelle sue diverse sezioni regionali.

Grazie alla collaborazione della rete NeXt e di partner territoriali, infatti, accanto ai laboratori in aula è previsto un concorso di idee, chiamato Premio Prepararsi al Futuro, dove le migliori idee proposte riceveranno un sostegno concreto alla loro realizzazione e ad una prima sperimentazione grazie alle organizzazioni partner di NeXt.

Entrambe le parti, ovvero i laboratori in aula e il concorso di idee, sono aperti ai ragazzi dai 16 ai 30 anni residenti nelle regioni aderenti.

Il progetto Prepararsi al Futuro è attivo in:

Obiettivi del progetto

Lo scopo del progetto è fornire competenze sulla progettazione sociale e partecipata per realizzare proposte di sviluppo sostenibile in Rete con imprese e organizzazioni di eccellenza in campo sociale e ambientale.

Obiettivi generali dell’iniziativa formativa:

  • stimolare i giovani all’auto imprenditorialità e alla ricerca di nuovi strumenti di mobilitazione dal basso (es: progettazione e realizzazione di Cash Mob Etici) collegati a logiche di sviluppo locale sostenibile e creazione di valore condiviso;
  • attivare incontri, collaborazioni e sinergie tra l’imprenditoria locale e i giovani creativi;
  • avviare una sperimentazione delle idee dei giovani, sostenendo la diffusione del lavoro autonomo e dell’innovazione sociale;
  • sensibilizzare i ragazzi sui temi ambientali, sull’ecosostenibilità, sulla raccolta differenziata, ecc.


Obiettivi specifici
formativi per gli studenti:

  • Mappare le eccellenze imprenditoriali e cooperative del territorio,
  • Analizzare il contesto e definire i bisogni sociali e ambientali del territorio,
  • Acquisire Competenze in Azione sulla progettazione sociale,
  • Realizzare una proposta di sviluppo sostenibile per l’avvio di una startup cooperativa,
  • Co-costruire iniziative di cittadinanza attiva a supporto della startup cooperativa, insieme ad una rete locale (imprese, cooperative e organizzazioni) e inserimento attivo nella Rete
  • Comunicare la sostenibilità in modo cooperativo ed integrato.
Risultati e Metodologia

Risultati di apprendimento attesi e metodologia didattica

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Comprensione logiche di Responsabilità Sociale del Territorio e consumo/produzione e finanza sostenibile; conoscenza di: bisogni del territorio, attori, esperienze, strumenti di comunicazione e co-progettazione.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Metodo: ricerca-azione. Lavoro di rete e co-progettazione tra gli studenti e gli attori del territorio per l’elaborazione di concrete proposte volte a migliorare le condizioni di vita o le prospettive di sviluppo sostenibile del nostro Ateneo/del territorio.

Autonomia di giudizio (making judgements)
I ragazzi saranno stimolati a formulare giudizi individuali, da condividere in gruppo e con i principali attori del territorio. I gruppi saranno stimolati a fornire spunti per migliorare le proposte progettuali altrui e a collaborare tra loro.

Abilità comunicative (communication skills)
Gli studenti saranno in grado di formulare una presentazione efficace delle proprie idee sostenibili attraverso l’ideazione di un logo, di slogan e video professionali diffusi attraverso diversi canali di comunicazione (social, applicazioni e siti internet).

Capacità di apprendimento (learning skills)
Il confronto diretto e critico con manager e istituzioni e il metodo di FormAzione (Formazione+ Azione) permette di far emergere il punto di vista dei giovani sulla sostenibilità e stimola creatività e collaborazione.