Acli
Adiconsum
Adige
Adoc
Altromercato
Anima
AOI Cooperazione
Arci
CGIL
Cisl
Cittadinanzattiva
Confcooperative
CSVnet
Cvx
Earth Day Italia
Economia e Felicita
ERShub
Fairtrade Italia
Federcasse
Federconsumatori
Fim - Cisl
First
Flaei
Fondazione Ebbene
Fondazione Lanza
Fondazione Sodalitas
Forum Nazionale del Terzo Settore
Impronta Etica
Istituto Maria Ausiliatrice
Kyoto Club
Legacoop
LEGAMBIENTE NAZIONALE
Movimento consumatori
PEFC Italia
Tor vergata
Transparency International
UCID
UIL -Unione Italiana del Lavoro
Unitelma Sapienza
Vita

L’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) è nata il 3 febbraio del 2016, su iniziativa della Fondazione Unipolis e dell’Università di Roma “Tor Vergata”, per far crescere la consapevolezza nella società italiana, nei soggetti economici e nelle istituzioni dell’importanza dell’Agenda 2030 e creare un vero e proprio movimento che realizzi i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. L’Alleanza riunisce attualmente oltre 120 tra le più importanti istituzioni e reti della società civile

 

NeXt referente per il Goal 12 – Produzione e Consumo Responsabile

Assieme a AISEC, NeXt è coordinatore del gruppo di lavoro del Goal 12, impegnato sui temi della produzione e del consumo responsabile, per diffondere ad ogni livello l’importanza di realizzare un sistema economico più sostenibile che utilizzi con maggiore attenzione le risorse disponibili e allo stesso tempo sottolinei l’importanza di effettuare scelte di acquisto sempre più orientate all’economia circolare e al rispetto dei territori.

Anche il mondo produttivo italiano sta finalmente comprendendo l’importanza del passaggio all’economia circolare, che riduce i costi di produzione, assicura la sostenibilità dei processi produttivi e favorisce lo sviluppo di nuovi prodotti, maggiormente in linea con la sensibilità ambientale delle nuove generazioni. Cresce anche la richiesta dei cittadini di prodotti sempre più rispondenti agli obiettivi dell’Agenda 2030, privilegiando le imprese che si impegnano in un reale percorso di sostenibilità – non solo ambientale ma anche sociale – con l’obiettivo di eliminare gli sprechi e la diffondere la cultura del riuso.