Acli
Adiconsum
Adige
Adoc
Altromercato
Anima
AOI Cooperazione
Arci
CGIL
Cisl
Cittadinanzattiva
Confcooperative
CSVnet
Cvx
Earth Day Italia
Economia e Felicita
ERShub
Fairtrade Italia
Federcasse
Federconsumatori
Fim - Cisl
First
Flaei
Fondazione Ebbene
Fondazione Lanza
Fondazione Sodalitas
Forum Nazionale del Terzo Settore
Impronta Etica
Istituto Maria Ausiliatrice
Kyoto Club
Legacoop
LEGAMBIENTE NAZIONALE
Movimento consumatori
PEFC Italia
Tor vergata
Transparency International
UCID
UIL -Unione Italiana del Lavoro
Unitelma Sapienza
Vita

Buone pratiche

La mappatura realizzata nel corso degli anni da NeXt ha permesso di rilevare su tutto il territorio italiano imprese, comuni, scuole e università impegnate, nelle loro attività quotidiane, a raggiungere obiettivi di sostenibilità sociale ed ambientale, oltre che economica.
La selezione delle buone pratiche avviene sulla base del Questionario di Autovalutazione Partecipata, uno strumento messo a punto da NeXt per far emergere la sensibilità delle imprese in campo sociale, ambientale ed economico, selezionando indicatori già esistenti e reputati più significativi dal Comitato Tecnico Scientifico di NeXt.
L’autovalutazione è suddivisa in 6 Macro Aree – Il governo dell’organizzazione, Le persone e l’ambiente di lavoro, I rapporti con i cittadini, La catena di fornitura, I comportamenti verso l’ambiente naturale, I comportamenti verso la comunità locale – elaborate in un’ottica internazionale, coerente e sinergica con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDgS) dell’Agenda 2030. I 30 indicatori che la compongono comprendono anche i 12 domini del BES – Benessere Equo e Sostenibile a cui sono stati aggregati e valorizzati i diversi approcci presenti nella compagine associativa di NeXt.
Compilare l’autovalutazione permette ad ogni buona pratica di sistematizzare, in forma molto semplice e diretta, il proprio impegno in campo sociale ed ambientale, programmando attività mirate al miglioramento o ad analizzare in maniera più completa il proprio impegno attraverso forme di rendicontazione integrata.

I punteggi dell'autovalutazione

Il punteggio dei singoli indicatori di sensibilità rappresenta la valutazione numerica che l’azienda, il comune, la scuola e l’organizzazione stimano del proprio comportamento in quella specifica area ed è espresso in valori che vanno da 1 (che indica il livello minimo) a 5 (che indica il livello massimo).

Il punteggio dell’area, invece, rappresenta una media ponderata dei 5 indicatori in cui è suddivisa.

Il punteggio totale dell’azienda, comune, scuola e organizzazione autovalutata è a sua volta, una media ponderata dei valori espressi in ognuna delle 6 aree.

Il punteggio massimo totale è di 100 punti, risultato della somma del punteggio degli indicatori di autovalutazione (60 punti) fornendo risposte in una scala da 1 a 5 + un punteggio extra per ogni motivazione/link/doc. probante allegato ad ogni singolo indicatore il cui punteggio di autovalutazione è pari o superiore a 3 (per un massimo di 40 punti).
La motivazione/link/doc. probante inserita negli indicatori pari o inferiori a 2 saranno presi positivamente in considerazione quali stimolo al miglioramento e al supporto da parte della Rete di NeXt. Per gli indicatori oggettivamente non applicabili verrà messo un punteggio di 3 motivando il perché della non applicabilità da verificare in seguito con la Rete NeXt. Tutti i questionari di Autovalutazione saranno vagliati e approvati dal Comitato Etico.

Dopo ogni approvazione, il questionario sarà disponibile online nella sezione “buone pratiche” e ne verrà data comunicazione ufficiale alla rete associativa.

I cittadini insieme alle organizzazioni potranno continuare a confrontarsi con l’azienda con un processo partecipato e premiale.

Alla ricerca delle attività verso la sostenibilità

Legenda

Azienda sostenibile
Comune sostenibile
Scuola ed università sostenibile
Startup sostenibile
Ente del Terzo Settore sostenibile
Startup segnalata
Azienda segnalata
Comune segnalato
Scuola ed università segnalata
Ente del Terzo Settore segnalato

Documenti disponibili

La Nuova Economia è

Il questionario Next per le imprese

Legenda SDG’s

Legenda BES

Invia la tua segnalazione