In 12 punti vendita Coop la mobilitazione dedicata al Goal 12

Il 22 maggio 2018, in occasione del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2018 organizzato da ASviS – Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile, Coop e NeXt – Nuova Economia X Tutti organizzano un Cash Mob Etico nazionale che coinvolgerà 12 supermercati e ipermercati Coop in tutta Italia.

Da Trieste, a Parma; da Roma a Taranto, tutta la Penisola sarà coinvolta in un gesto concreto di acquisto responsabile e informato, esercitando il potere del Voto col Portafoglio.

L’evento è una delle azioni nazionali promosse e organizzate dal gruppo Goal 12 di ASviS, impegnato nella sensibilizzazione della popolazione italiana nei confronti delle filiere di consumo e produzione responsabili.

Cosa è il Cash Mob Etico?
Il Cash Mob Etico è un gesto concreto di acquisto responsabile dal basso e promozione delle imprese o filiere di produzione sostenibili. Il 22 maggio si terrà in 12 punti vendita Coop selezionati, valorizzando alcuni panieri di prodotti più sensibili e coerenti con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030, relativi il Goal 12.
Questi gesti di acquisto informano i cittadini e li stimolano a scegliere in modo consapevole le realtà imprenditoriali capaci di rispettare l’ambiente e le persone, esercitando il proprio Voto col Portafoglio: il potere dei consumatori di dirottare le produzioni verso strategie più sostenibili e rispettose di ambiente, territorio e lavoratori.
Per questo evento, all’interno degli store Coop,saranno messi in evidenza e raccontati i marchi etici Vivi Verde, Buoni e Giusti e Solidal, insieme con alcune filiere di Libera Terra.

Quali strumenti per selezionare marchi e aziende?
Le aziende e le filiere responsabili sono garantite dal questionario di autovalutazione ideato da NeXt e nato dalla fusione degli Obiettivi
dell’Agenda 2030, con i coefficienti del BES – Benessere Equo e Solidale.

Come si realizza?
Conoscere, acquistare e condividere sono le tre azioni chiave, che realizzano l’atto del consumo responsabile e sono la condizione necessaria per aderire al Cash Mob Etico.
Ma questo gesto concreto non è solo un acquisto diretto, ma anche una valorizzazione del rapporto tra imprenditori, lavoratori e consumatori attraverso la tecnologia della App Voto col Portafoglio, facilmente scaricabile e georeferenziata in modo da poter valutare e segnalare aziende sostenibili in tutta Italia, in qualunque momento. Il 22 maggio, chiunque acquisterà i prodotti segnalati nei punti vendita Coop, potrà scaricare la App e votare quanto acquistato, in un atto “social” di condiviso delle proprie scelte di
acquisto responsabili.

Dove si realizza?
L’iniziativa si terrà nei seguenti punti vendita Coop: Trieste – Iper Torri d’Europa; San Donà di Piave – Iper Piave; Mantova – Iper La Favorita; Parma – Iper Centro Torri; Ferrara – Iper Le Mura; Bologna – Extracoop Nova; Ravenna – Extracoop ESP; Pesaro – Iper Pesaro; Chieti – Iper Centro D’Abruzzo; Roma – IperEurRoma2; Taranto – Iper Taranto; Catania – Iper Katanè.

Perché Coop ha aderito?
Perché è necessario un cambiamento sia nei modi di produzione che di consumo volto a responsabilizzare le imprese da un lato, i singoli fornitori e dall’altro il consumatore finale. Sotto questo aspetto Coop può davvero essere un esempio di equilibrio del mercato e grazie alla sua forza d’urto può generare effetti positivi.

Locandina Cash Mob Etico Coop 22 maggio Festiva Sviluppo Sostenibile

Coop partner del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2018
Per Coop è la prima volta. Almeno per quanto riguarda l’adesione al Festival dello Sviluppo Sostenibile.
Ma certo non è la prima volta se guardiamo all’impegno di lunga data sui temi che sono propri di questa iniziativa: dalla lotta alla povertà alla riduzione delle disuguaglianze all’attenzione ai temi della salute e benessere.

In particolare Coop, partner del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2018, ha scelto di connotarsi sul filone “consumo e produzione responsabile” facendosi promotrice di una giornata in contemporanea con l’apertura del Festival il prossimo 22 maggio  in cui ospitare un cashmob etico in 12 punti vendita, tra questi Roma, Taranto e Parma.
Un modo per informare e sensibilizzare, per far capire che esistono prodotti ad alto valore aggiunto che generano contraccolpi positivi. Fare la spesa giusta per aiutare il Pianeta.

Sarà compito di Coop diffondere all’interno della rete individuata dei suoi punti vendita questionari tra i consumatori e raccoglierne le opinioni così come acquisire dati sull’andamento delle vendite in occasione del cash mob; i risultati della giornata di mobilitazione saranno comunicati durante l’evento nazionale dedicato al Goal 12, che si terrà a Taranto il 29 maggio.