NEXT Nuova Economia per Tutti & Acli Napoli
scendono in campo per la promozione delle realtà sostenibili dei Campi Flegrei 

il 17 dicembre dalle ore 10.00
vi aspettiamo numerosi presso il lido Le Monachelle 
di Arco Felice per scoprire insieme le bellezze del territorio recuperate dalle organizzazioni locali 

La settimana nazionale del Cash Mob Etico si conclude a Napoli con una giornata intera dedicata alle buone pratiche e al voto col portafoglio nello splendido contesto del Lido delle Monachelle di Pozzuoli,  cash mob etico promosso da neXt e Acli Napoli.

Il Cash Mob Etico, – dichiara il presidente di Acli Napoli, promotore insieme a NeXt dell’iniziativa – consente alle imprese di promuoversi e farsi conoscere attraverso il voto col portafoglio. Le imprese partecipanti, selezionate attraverso una procedura di autovalutazione sulla piattaforma web ideata da neXt, sono tra le più rappresentative di un tessuto economico costituito da imprese che hanno una significativa storia di riscatto di territori sottratti all’illegalità e alla malavita, di coraggio imprenditoriale, di tenacia e impegno, di economia che include e valorizza le persone più deboli. La piattaforma di neXt è accessibile attraverso una app che consente alle imprese di interagire in rete e rende visibile ai cittadini la mappa delle aziende che praticano un’economia sostenibile nelle comunità locali che abitano.

Il Cash Mob Etico, come abbiamo già avuto modo di sperimentare nell’edizione di questa estate nella zona vesuviana, è una iniziativa straordinariamente feconda di conseguenze positive: da una parte, attraverso il voto col portafoglio i cittadini esercitano consapevolmente la possibilità di incidere sulle scelte delle imprese e, dall’altra favorisce il consumo critico, rafforza i legami con il tessuto economico locale, sostiene un’economia rispettosa dei diritti dei lavoratori, del territorio, dei consumatori. Le Acli della città Metropolitana di Napoli, condividono con Next questa straordinaria esperienza di promozione e di animazione delle comunità del territorio metropolitano.

L’ex Convento delle Monachelle in Pozzuoli è una struttura non utilizzata da circa 30 anni di proprietà del Comune di Napoli, preda del degrado e dell’abbandono. Un gruppo di volontari si sta dando da fare per rendere il posto di nuovo vivibile.
Il comitato è formato da cittadine/i e associazioni che perseguono l’obiettivo generale di recuperare utilità e funzione sociale del bene pubblico in oggetto, dismesso e abbandonato da anni e in condizioni di grave degrado ambientale riportandolo nella condizione originaria di patrimonio pubblico indisponibile e restituirlo alla fruizione e valorizzazione collettiva della comunità flegrea e napoletana. 

Il comitato si ispira ed è orientato da principi di sostenibilità sociale ed ambientale, utilizza pratiche di cittadinanza attiva attraverso l’applicazione del principio di sussidiarietà (art.118 Costituzione) e dell’azione popolare. Intendendo praticare il presidio civico, sociale, ecologico del bene in oggetto favorendo la partecipazione nelle modalità aperte ed inclusive della democrazia orizzontale. In modo particolare, aderendo al dovere inderogabile del Programma nazionale “ATTUARE LA COSTITUZIONE” del Prof. Paolo Maddalena ex vice Presidente della Corte Costituzionale, intende applicare il comma 2 dell’art. 42 della Costituzione che sancisce la funzione sociale della proprietà pubblica e privata. 

Moltissimi le attività svolte per favorire la conoscenza e la fruizione del bene come si può vedere dal sito delle Monachelle.