Grande successo per la tre giorni fiorentina dedicata ai temi dell’economia e del suo impatto sociale

Il mondo del lavoro e dell’economia sta cambiando rapidamente, ma non nella direzione che vorremmo – ha dichiarato il nostro presidente Giovanni Battista Costa della partecipazione di Next a Novo Modo – L’economia ribalta sulla società ingiustizie profonde e le conseguenze di una ricerca spasmodica del massimo profitto, privilegiando una sempre crescente remunerazione del capitale. Dobbiamo passare da un’economia capitalista attenta alle esigenze del solo portatore del capitale ad un’economia attenta alle esigenze di tutti gli stakeholder, multistakeholder, postcapitalista. La rete di NeXt, costituita da università, associazioni di imprese, sindacali, dei consumatori, della società civile, ambientaliste, promuove Novo Modo per far crescere tutti insieme nelle imprese e nella società una nuova cultura delle sostenibilità, attenta alle persone ed all’ambiente.

Indicatore di una nuova economia sostenibile è un rispetto della persona in azienda e nelle organizzazioni e strumento di cambiamento è il voto con il portafoglio, con cui i cittadini scelgono di premiare con le loro scelte di consumo quotidiane (voto con il portafoglio) le aziende responsabili seriamente impegnate in un cammino verso la sostenibilità. Questo incide sulla convenienza economica e, per non perdere il mercato, rende ancora più importante per le imprese cambiare rotta”.

img_6412 img_6421

Le relazioni che trasformano i conflitti in dialogo: questo il tema dell’edizione 2016 dell’evento che ha riunito  a Firenze, dal 21 al 23 ottobre, centinaia di persone che hanno a cuore un futuro condiviso, fatto di valori ed impegno.

Tra i relatori di questa edizione il vice presidente emerito della Corte Costituzionale Paolo Maddalena e il direttore generale dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani Massimo Bray, l’ambientalista Walter Ganapini, l’economista Leonardo Becchetti, il giornalista Stefano Liberti, il presidente di Banca Etica Ugo Biggeri, il teologo Simone Morandini, il segretario generale della FIM Cisl Marco Bentivogli e di First Cisl Giulio Romani, il responsabile politiche di sviluppo della Cgil Riccardo Sanna, la portavoce della campagna Sbilanciamoci! Grazia Naletto, Primo Di Blasio di FOCSIV, la presidente dell’ARCI Francesca Chiavacci, la presidente di Legambiente Rossella Muroni e l’Imam di Firenze Izzedin Elzir.

A chiarire il perché della scelta dei temi centrali di questa edizione è Andrea Baranes, presidente della Fondazione Culturale Responsabilità Etica, tra gli organizzatori dell’evento: “pensiamo alle crescenti tensioni sociali all’interno dell’Europa e dei suoi singoli Paesi. Democrazia contro tecnocrazia, solidarietà contro pulsioni nazionaliste e populiste sempre più forti. Un’Europa che non riesce a tirarsi fuori dalla crisi economica e finanziaria in cui è impantanata da anni e un conflitto sempre più grave tra l’1% della popolazione che detiene oltre il 50% della ricchezza su scala globale”.
L’edizione 2016 ha visto il contributo anche di altri partner che condividono il percorso intrapreso tre anni fa: “non solo i partner che hanno dato vita a Novo Modo hanno deciso di continuare il percorso – continua Baranes – ma altri si sono aggiunti, a conferma dell’interesse nell’elaborare un percorso comune mettendo a disposizione le proprie conoscenze per analizzare le sfide attuali e cercare soluzioni condivise”.

Tre giorni di incontri e dibattiti su beni collettivi, territorio e rigenerazione urbana, partecipazione, economia (venerdì 21), welfare, investimenti pubblici, condizione giovanile e lavoro, sostenibilità, resilienza, finanza (sabato 22), migranti, accoglienza, intercultura (domenica 23).
Next a Novo Modo ha portato la sua esperienza di mobilitazione dal basso, con le esperienze di voto col portafoglio attraverso i Cash Mob Etici e l’attivazione delle reti locali per la nuova economia.

Novo Modo è un’iniziativa culturale organizzata e promossa da: Acli, Arci, Banca Etica, Caritas Italiana, Cisl, Fairtrade Italia, CTM Altromercato, First Social Life, Fondazione Culturale Responsabilità Etica, Legambiente, Libera – Associazione, nomi e numeri contro le mafie, Made in the World, Next Nuova economia per tutti, Scuola di Economia Civile, Polo Bonfanti Lionello, Con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Firenze e l’Università degli Studi di Firenze

Per maggiori informazioni su Novo Modo.